Sabato prossimo, 2 marzo, al teatro “Mugellini” lo spettacolo “Nel mare ci sono i coccodrilli”, trasposizione teatrale dell’omonimo libro bestseller

Sabato prossimo, 2 marzo, i riflettori del teatro Comunale “Bruno Mugellini” torneranno ad accendersi. Questa volta, sul palco dello scrigno potentino di cultura e teatro, si terrà lo spettacolo “Nel mare ci sono i coccodrilli”, con Paolo Briguglia e con le musiche originali eseguite dal vivo da Fabio Zeppetella. L’appuntamento, che avrà inizio alle ore 21,30 e che rientra nell’ambito del Festival “EstEuropaOvest”, è realizzato in collaborazione con Palermo Teatro Festival di Fabio Geda ed è prodotto dalla Bam Teatro di Cagliari.
Per informazioni e prenotazioni è passibile telefonare all’Ufficio Cultura 0733679260 – 3491326054. 
Lo spettacolo è tratto dall’omonimo libro di Fabio Geda, best seller  e Libro dell’anno 2010 di Farhenehit, uno dei libri più commoventi pubblicati in Italia negli ultimi anni e già tradotto in 31 Paesi. Tanto quanto il libro, anche la sua trasposizione teatrale rappresenta una riflessione intensa e attualissima sulle immigrazioni, dolorose e pericolose in tutti i tempi, compreso il presente. Ed una grande lezione sulla speranza e sull’umanità.
“Nel mare ci sono i coccodrilli” racconta la storia del piccolo Enaiatollah Akbari, dalla sua nascita in Afghanistan fino al suo arrivo in Italia. Un bambino costretto ad una prematura vita adulta e ad un incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l’Iran, la Turchia e la Grecia. Un’odissea che lo mette in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutto, non riuscirà a fargli perdere l’ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso e il grande amore per la vita che porta dentro al cuore.

Contenuto inserito il 27/02/2013

Informazioni

Nome della tabella
Autore Nico Coppari - Addetto stampa

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità